Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Concerto per pianoforte con Mario Panciroli

Data:

16/04/2018


Concerto per pianoforte con Mario Panciroli

Sereta dedicata a tre perle per pianoforte del tardo 1800, dal romanticismo nordico della sonata di Grieg, dedicata al compositore danese Niels Gade, via il suono impressionistico di Debussy e la sua suite per pianoforte più famosa, per concludere con il romanticismo russo e la suite per pianoforte di Moussorgsky. Al pianoforte, Mario Panciroli.

Programma

E. GRIEG (1843-1907):               Sonata op. 7 in mi minore
                                                 -Allegro moderato
                                                 -Andante molto
                                                 -Alla Menuetto, ma poco più lento
                                                 -Finale. Molto Allegro

C. DEBUSSY (1862-1918):          Suite Bergamasque
                                                -Prelude
                                                -Menuet
                                                -Clair de Lune
                                                -Passpied

***

M. MOUSSORGSKY (1839-1881): Quadri di una Esposizione
                                                -Promenade
                                                -Gnomus
                                                -Promenade
                                                -Il Vecchio Castello
                                                -Promenade
                                                -Tuileries
                                                -Bydlo
                                                -Promenade
                                                -Balletto dei pulcini nei loro gusci
                                                -“Samuel” Goldberg e “Schmuyle”
                                                -Promenade
                                                -II mercato di Limoges
                                                -Catacombe.Cum mortuis in lingua mortua
                                                -Promenade
                                                -Baba Yaga
                                                -La Grande Porta di Kiev

* * * 

MARIO PANCIROLI, milanese, inizia gli studi musicali presso il Conservatorio “G. Verdi” della sua città con Maria Gloria Ferrari per il pianoforte e Luciano Chailly per la composizione. Ma è l’incontro con Aldo Ciccolini, avvenuto all’età di 16 anni, a rappresentare una svolta profonda nella sua formazione pianistica, determinando quel mutamento artistico che il noto pianista italo-francese ha generato con il suo insegnamento. Mario Panciroli ha tenuto concerti per importanti Istituzioni musicali e Festivals Internazionali (Festival Estival di Annecy, Festival di Besancon, Festival du PIANO a Aix-en-Provence, Graffenegg Schlosskonzert, Sommerkonzert di Gstaad, Festival di Dubrovnik, Varna Festival). Tra i Direttori d’Orchestra con cui ha collaborato ricordiamo Armin Jordan (Orchestre de la Suisse-Romande), Lawrence Foster (Philarmonique de Monte-Carlo), Leos Swarovsky (Czech Philarmonic). La critica ha sottolineato “il brillante virtuosismo e la personalità esecutiva, qualità che unite al repertorio variegato e alle scelte intelligenti e per nulla scontate dei programmi, lo collocano tra gli interpreti da seguire con attenzione” (H. Schonberg- N.Y. TIMES 1992).
Ha insegnato per diversi anni nei Conservatori di Musica italiani e tenuto diverse Master Class in Italia e all’estero. Tra gli ultimi impegni musicali che lo hanno visto protagonista si ricorda il recente debutto a Hong Kong nel prestigioso Auditorium Jokey Club.

Informazioni

Data: Lun 16 Apr 2018

Orario: Alle 18:30

Organizzato da : IIC Oslo

Ingresso : Libero


Luogo:

IIC Oslo, Oscarsgt. 56

676