Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Prospettive sul Romanticismo. Concerto con Entheos String Quartet

Data:

05/04/2018


Prospettive sul Romanticismo. Concerto con Entheos String Quartet

Prospettive sul Romanticismo

Programma

L. van Beethoven Quartetto per Archi op. 59 No. 1 in Fa Maggiore
1. Allegro
2. Allegretto vivace e sempre scherzando (si bemolle maggiore)
3. Adagio molto e mesto (fa minore)
4. Allegro

G. Puccini Elegia per Quartetto d’Archi “Crisantemi” SC 65
Andante mesto

J. Brahms Quartetto per Archi op. 51 No. 2 in La Minore
1. Allegro non troppo (la minore)
2. Andante moderato (la maggiore)
3. Quasi Minuetto, Moderato (la minore). Allegretto vivace (la maggiore)
4. Finale. Allegro non assai (la minore)

* * *

Una serata intensa, dedicata alla musica per Quartetto d’Archi: forma musicale che per molti compositori ha rappresentato il terreno più adatto ad esprimere la profondità del sentimento umano, le grandi domande esistenziali, la propria evoluzione e sperimentazione musicale, e che ha loro permesso di comunicare direttamente con la sensibilità del loro pubblico in una dimensione intima e personale.

Il Quartetto “Entheos”, il cui nome deriva dal greco antico che evoca l’ispirazione e la fonte di creatività generata da essa, presenterà tre quartetti per archi di grande impatto emotivo, che esprimono con linguaggi differenti gli stati d’animo propri del romanticismo musicale.
Il quartetto Op.59 n.1 “Rasumovsky” di L. van Beethoven segna un confine e un punto di non ritorno verso uno stile maturo e sempre più espressivo, bilanciato tra la perfezione strutturale e le tematiche sempre più complesse che anticipano le atmosfere presenti negli ultimi quartetti.
Seguirà “Crisantemi” di G. Puccini, elegia per quartetto in un unico movimento, composto in una notte in memoria del Duca Amedeo di Savoia. Una delle poche pagine di musica da camera composte da Puccini, nata in un momento di impulso creativo, ha come risultato una musica profonda e toccante, drammatica e mesta al tempo stesso, materiale che più tardi il compositore utilizzerà quasi invariato nell’ultimo atto dell’opera “Manon Lescaut” per richiamare gli stessi sentimenti.
A coronamento del concerto verrà eseguito il quartetto Op.51 n.2 di J. Brahms, uno degli esempi più rappresentativi della musica romantica per questa formazione. Il grande rispetto di Brahms verso gli esempi del passato che si rispecchia nella forma, non gli impedisce di arricchire il tessuto musicale con sovrapposizioni di melodie, armonie e ritmi complessi ed audaci per spingere l’ascoltatore al limite dell’esperienza cognitiva.

* * *

Entheos String Quartet
Magdalena Valentinova Valcheva, violino
Cesare Zanfini Ferraresi, violino
Maria Kropotkina, viola
Cristiano Frisenda, cello
Fondato nel Gennaio 2016, l’Entheos String Quartet si dedica, con passione ed entusiasmo, alla ricerca creativa dell’arte del quartetto.
Da Settembre 2016 il quartetto frequenta il corso di Alto perfezionamento per Quartetto d'Archi, nella classe del Quartetto di Cremona presso l'Accademia "W. Stauffer" di Cremona.
Si è perfezionato con importanti musicisti quali Rocco Filippini; Hatto Beyerle (Alban Berg Quartet), Johannes Meissl (Artis Quartet), Evgenia Epstein (Aviv Quartet), Josef Kluson (Prazak Quartet), Anita Mitterer (Quatuor Mosaiques), Petr Prause (Talich Quartet), Jan Talich (Talich Quartet) e Vida Vujic al prestigioso Seminar ISA Prague-Wien-Budapest 2016 organizzato dall’università di Vienna, con il Quartetto di Cremona ai corsi estivi Master4Strings 2016 e Iris Juda presso il Garda Lake Music Master 2016. Come quartetto ospite ha già partecipato alle sessioni dell’Accademia Europea del Quartetto ECMA con Partick Judt, Corina Belcea (Belcea Quartet), Sergei Ostrovsky (Aviv Quartet) e Minna Pensola (Meta4 Quartet). Il Quartetto Entheos si perfeziona con Sergei Bresler (Jerusalem String Quartet) in collaborazione con l'associazione Le Dimore del Quartetto.
Il quartetto Entheos si è esibito in Italia, Austria e Principato di Monaco ed è stato selezionato per il Progetto Le Dimore del Quartetto in collaborazione con ADSI e Associazione Piero Farulli.
È stato invitato come quartetto in residenza e in qualità di docente dei corsi di musica da camera per l’edizione 2016 dell’Accademia Estiva di Musica a Castelnuovo di Porto (Roma).

Informazioni

Data: Gio 5 Apr 2018

Orario: Alle 19:00

Organizzato da : IIC Oslo

Ingresso : Libero


Luogo:

IIC Oslo, Oscarsgt. 56

686