Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Gran Duo Italiano:"Omaggio a Mario Castelnuovo Tedesco"

Data:

26/03/2019


Gran Duo Italiano:

Il GranDuo Italiano è composto dal violinista MauroTortorelli e dalla pianista Angela Meluso. Nel 2011 il duo è stato insignito del Premio Mediterraneo dalle più alte cariche dell’Unione Europea per il lavoro di ricerca musicologica, riscoperta e valorizzazione del patrimonio artistico-musicale italiano. Questo omaggio al grande compositore fiorentino Mario Castelnuovo-Tedesco, è in occasione del suo 50esimo anniversario dalla morte. 

Programma:
Mario Castelnuovo-Tedesco:
Canto all'aria aperta n.1
Ritmi
Notturno Adriatico
"La Figlia del Reggimento"parafrasi su Arie d'Opera di Donizetti
Capitan Fracassa
"Figaro"parafrasi su Arie d'Opera dal Barbiere di Siviglia di Rossini

Molti dei brani in programma sono manoscritti inediti che verrano eseguiti in prima mondiale  

BIOGRAFIA

Mario Castelnuovo Tedesco
Di famiglia ebrea, Mario Castelnuovo Tedesco (Firenze, 3 aprile 1895 -16 marzo 1968, Beverly Hills, California) frequenta il Conservatorio "Luigi Cherubini" di Firenze, dove studia pianoforte con Del Valle Paz e composizione con Pizzetti, che, giunto a Firenze da Parma nel 1908, è uno dei musicisti più interessanti del periodo. Diplomatosi in pianoforte nel 1914 e nel 1918 in composizione, Castelnuovo Tedesco intraprende subito una brillante carriera come concertista e come pianista collaboratore (fra i solisti più insigni: Madeleine Grey – già al primo Festival di musica contemporanea di Venezia –, Lotte Lehmann, Elisabeth Schumann, Gregor Pjatigorskij). Parallelamente si impegna in un'intensa attività di critico e saggista sulle maggiori riviste musicali («Il Pianoforte», «La Critica musicale», «Musica d'oggi», «Rivista musicale italiana»), dimostrando attraverso i suoi lavori, dedicati a compositori contemporanei (De Falla, Stravinskij, Pizzetti, Casella) di essere una delle intelligenze più vivaci della nuova generazione.

* * *

Il Gran Duo Italiano composto dal violinista MauroTortorelli e dalla pianista Angela Meluso, insignito nel 2011 del Premio Mediterraneo dalle più alte cariche dell’Unione Europea per il lavoro di ricerca musicologica, riscoperta e valorizzazione del patrimonio artistico-musicale italiano vanta incisioni discografiche in prima mondiale su musiche di Gaetano Fusella, Camillo Sivori (unico allievo di Paganini), Rosario Scalero (allievo di Sivori ) ottenendo grande successo di pubblico e di critica in trasmissioni radiofoniche (Rai Radio3 Suite, Primo movimento Rai Radio3, Radio Malta, Radio France) e recensioni 5 stelle su riviste specializzate: Musica, Amadeus, Fanfare, Harmonia Mundi, Gramophone, Diapason. Nel 2012 il Duo tiene una lezione-concerto su “le grandi scuole violinistiche” per la 40° Conferenza Internazionale Esta al Teatro di Porec (Croazia), nel 2013 una conferenza-concerto su “la musica diCamillo Sivori” all’Emirates International Festival di Dubai, nel 2014 una masterclass- concerto su“Paganini e la musica contemporanea” presso l’Università di Aichi (Nagoya) in Giappone. Nel 2014, inoltre, il Duo debutta a Berlino presso lo Stilwerk- Bechstein Centrum, al Coseilpalais- Festsaal di Dresda, Harmoniesaal- Spiegelsaal di Bamberg ed al Gasteig di Monaco riscuotendo unanimi consensi di pubblico e di critica. Nello stesso anno tiene un concerto in occasione della “Italienischer Kultur Abend” organizzata dalla Konrad Adenauer Stiftung di Berlino alla presenza delle più alte cariche istituzionali della Germania. Nel 2015 torna in Giappone suonando nelle più importanti sale da concerto di Nagoya, Fukuoka, Osaka, Kagoshima. Nel 2016 il Duo è invitato a tenere concerti presso il Conservatorio Superiore di Tenerife, al Casino Reale dell’Isola e alla Filarmonica di Timisoara. Nel 2017 debutta alla Carnegie Hall di New York con un concerto dedicato alla musica riscoperta di Sivori e Scalero che replicherà successivamente a Kazan (Russia) in occasione della 45° Conferenza Internazionale Esta. Recentemente si è esibito presso la prestigiosa Laeiszhalle di Amburgo (Kleiner Saal). Nel 2018, in occasione del 50esimo anniversario della morte del compositore Mario Castelnuovo Tedesco e della presentazione del triplo CD Brilliant Classics dedicato al Maestro fiorentino, Il Gran Duo Italiano si esibisce a Firenze (Sala del Buonumore- Conservatorio di Musica), Budapest (Sala G. Verdi), Amman (Conservatorio Reale e Al-Hussein Cultural Center), Seoul (Ilsinho Hall), Hong Kong ( Polytechnic University Auditorium) e L’Aja (Korzo Theater). Gli ultimi lavori discografici del Duo sono dedicati alle opere per violino e pianoforte di C.Saint-Saens, D.Milhaud (Sonate per violino e pianoforte, viola e pianoforte/ Chamber Music con il primo clarinetto dell’ Orchestra Sinfonica di Tenerife) e il TRIPLO CD dedicato alle opere edite ed inedite di Mario Castelnuovo Tedesco (violino e pianoforte/viola e pianoforte) incisi per l’etichetta Brilliant Classics.

Mauro Tortorelli, considerato dalla critica più autorevole un violinista virtuoso di raro istinto musicale con sapiente capacità interpretativa del testo, debutta giovanissimo nel 1990, al Teatro Alla Scala di Milano, eseguendo in duo con il suo insegnante G. Monch un brano per due violini di L. Nono. Invitato da prestigiosi enti musicali: Slovak Philarmonia , European Youth Chamber Orchestra, Dublin Philarmonic, Roma Sala Sinopoli, Accademia Filarmonica di Bologna, Festival di Ravello, Salzburgher Schlosskonzerte, Kennedy Center di Washington (USA), Sala Conservatorio di Mosca, Schoenberg Center di Vienna. Collabora con artisti di caratura internazionale quali: F. Maggio Ormezowski, Rohan De Saram, Francois Joel Thiollier, Alexandra Gutu, Franco Petracchi, Alfonso Ghedin, Daishin Kashimoto. Tiene Master Class al Conservatorio Ciaikowski di Mosca, al Conservatorio di Dubai, alla scuola musica di Kazan, all’Università di Aichi (Japan).
"Ho ascoltato questo splendido violinista e sono stato sconvolto dalla sua arte, dal suono, dalla tecnica impeccabile...". (Peter Maag)
“…cd dove si ascolta una summa della tecnica violinistica trascendentale discesa dall’estro di Paganini. Una tecnica mai fine a se stessa, sostenuta da una cantabilità e da una lirismo frutto della sensibilità ottocentesca di Sivori, che trova nel violino di Mauro Tortorelli un interprete eccellente…” (Edoardo Tomaselli,Amadeus review 2012)

Angela Meluso, nata nel 1982, si diploma con il massimo i voti e la lode presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria sotto la guida del M° Giacomo Fuga vincendo l’undicesima edizione del “Premio Ghislieri” come migliore pianista. Si perfeziona in pianoforte e in musica da camera con Lazar Berman, Vincenzo Balzani , E. Bagnoli, M. Tortorelli e il Trio di Trieste. Tiene concerti alla “Beethovengedenkstatte” di Vienna, al ”Festival Internazionale di Musica Contemporanea” di Tirana ed in prestigiosi teatri italiani. Collabora con artisti quali Guido Arbonelli, Loris Antiga (corno London Symphony) e con le prime parti dell’orchestra del Teatro San Carlo di Napoli e Santa Cecilia di Roma. Considerata dalla critica una pianista dotata di gran temperamento, sensibilità interpretativa dal tocco particolarmente comunicativo, è autrice del metodo didattico “Solfeggianimando” per l’alfabetizzazione musicale.
“…Angela Meluso proves herself an excellent accompanist-lively and responsive-and makes the most of her opportunity to shine in the Lucia Variations of Camillo Sivori”… (Duncan Druce,Gramophone review 2012)

 

Informazioni

Data: Mar 26 Mar 2019

Orario: Alle 18:30

Organizzato da : IIC Oslo

Ingresso : Libero


Luogo:

IIC Oslo, Oscarsgt. 56

772