Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

CANCELLATO - I concerti per pianoforte del'IIC: "Giordano 2.0 e dintorni" con Daniela Giordano

Data:

13/05/2020


CANCELLATO - I concerti per pianoforte del'IIC:

A causa della situazione del coronavirus e i consigli delle autorità sanitarie norvegesi riguardo al pericolo di contagio, siamo spiacenti di dover informare che il concerto è stato cancellato.

 

Questo itinerario di ascolto ha come fulcro il lavoro discografico Giordano 2.0 – L’opera per pianoforte di Umberto Giordano, progetto realizzato con il sostegno del comitato tecnico scientifico istituito dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali, in occasione dei 150 anni dalla nascita del compositore.

Insieme a Giordano, si avvicenderanno altri compositori ed altre forme musicali che hanno punti di contatto con l’Italia e con la scrittura pianistica del musicista italiano, creando un percorso denso di emozioni e mood variopinti.

L. van Beethoven, Variazioni “Nel cor più non mi sento” WoO70

F. Chopin, Mazurkas op. 17

J. Brahms, Variazioni su un Tema di Paganini Op. 35 (libro I)

F. Chopin, Mazurkas op. 24

U. Giordano, Minuetto
Gerbes de Feu - Scherzo
Valzer serenata

A. Ginastera, Danzas argentinas op. 2
Danza del viejo boyero
Danza de la moza donosa
Danza del gaucho matrero

* * *

DANIELA GIORDANO

l debutto negli Stati Uniti, presso la Carnegie Hall di New York, la consacra come una delle pianiste più interessanti della sua generazione.
Si avvicina giovanissima al mondo della musica, rivelando presto un talento fuori dal comune. Compie gli studi pianistici presso il Conservatorio di Musica U. Giordano, dove si diploma con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore.
Nel 2004 vince la borsa di studio International Inner Wheel, riservata all’allievo più talentuoso del Conservatorio, e nel 2008 si laurea cum laude in Discipline Musicali ad indirizzo interpretativo pianistico.
Prosegue gli studi con il M° P. Bordoni presso l’Accademia Musicale Pescarese e sin da subito si confronta con realtà internazionali, venendo ammessa nella classe di pianoforte del M° V. Ashkenazy presso la Musikhochschule di Lugano, dove consegue il Master of Advanced Studies in Music Performance and Interpretation (Major Pianoforte).
Vincitrice del Concorso Internazionale Pianistico F.I.D.A.P.A. Alta Valle del Tevere, ottiene una borsa di studio per frequentare il Meisterkurs Klavier tenuto dal M° S. Perticaroli presso il Mozarteum di Salisburgo.

In seguito supera l’audizione per l’Accademia Nazionale Santa Cecilia di Roma, dove si diploma al Corso Superiore di Pianoforte
con il M° S. Fiuzzi ed il M° B. Lupo.
Viene premiata in numerosi Concorsi Nazionali ed Internazionali, vincendo tra gli altri il Primo Premio al XXXIII Concorso Nazionale “Pianisti d’Italia” ed il “Premio Migliore Esecuzione” al IX Concorso Pianistico Internazionale “Premio Napolitano”, competizione inserita nell’Alink Argerich Foundation, la fondazione dei Paesi Bassi che comprende i concorsi più prestigiosi del mondo.
Comincia così un’intensa carriera concertistica che la porta ad esibirsi come solista, con grande successo di pubblico e di critica, presso le più importanti Sale e Teatri all’Estero (Stati Uniti, Gran Bretagna, Austria, Svizzera, Germania, Olanda, Spagna, Francia) e in Italia per le società di concerti e i festival pianistici più prestigiosi (Auditorium Parco della Musica di Roma, Sala Scarlatti e Museo Nazionale di Napoli, Teatro Marcello di Roma, Università di Bari, Bologna, Milano, Bergamo).

Si esibisce regolarmente con vari ensemble e orchestre italiane, dedicandosi al repertorio classico, ma anche a progetti eclettici ed originali (tra cui il progetto Teatri Abitati, con la sonorizzazione live di pièce teatrali).
Sue esibizioni sono state trasmesse dalla RAI e da ClassicalPlanet, nell’ambito del festival Euroclassical.
Nel 2018 realizza il progetto Giordano 2.0, una monografia dedicata all’opera per pianoforte di Umberto Giordano, che ottiene un riconoscimento da parte del Comitato tecnico scientifico istituito dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali per i 150 anni dalla nascita del compositore.
Dal 2010 è Direttore Artistico del Premio Cypraea Giovani Musicisti.
Docente di pianoforte presso il Conservatorio G. Donizetti di Bergamo, si dedica con passione all’attività didattica, tenendo Masterclasses e Lectures in Italia e all’Estero.

Informazioni

Data: Mer 13 Mag 2020

Orario: Alle 18:30

Organizzato da : IIC Oslo

Ingresso : Libero


Luogo:

IIC Oslo, Oscarsgt. 56

919