Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Jazz IT Abroad: Sassofonista Giulia Barba in concerto a Stavanger

Data:

07/12/2022


Jazz IT Abroad: Sassofonista Giulia Barba in concerto a Stavanger

Selezionata per il "Jazz IT Abroad" - bando lanciato da Italia Music Export e promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale - , la musicista e compositrice Giulia Barba, insieme al suo quartetto, è stata invitata dall'Università di Stavanger per a presentare il suo ultimo disco "Sonoro", uscito per BNC Music quest'anno.  

 programma concerto stavanger 7.12.22 page 0001 nuovo

 

***

Giulia Barba nasce a Bologna nel 1984.
Il suo rapporto con la musica si mostra da subito in una chiave singolare, personale, fortemente connessa al linguaggio dell’arte visiva e a quello letterario, restia alla formazione musicale tradizionalmente e accademicamente intesa. La necessità di comprendere dall’interno questa prospettiva, porta l'artista ad intraprendere studi filosofici, iscrivendosi alla Facoltà di Filosofia nel 2003, ancor prima di entrare in conservatorio a Bologna (2006-2009), assecondando così l’urgenza di una ricerca di tipo prima intellettuale e poi strumentale.

Un periodo significativo della sua formazione è rappresentato dai quattro anni di studio presso il prestigioso Conservatorium Van Amsterdam (2009-2013), al termine del quale debutta ufficialmente in qualità di sassofonista, compositrice e arrangiatrice, con la pubblicazione dell'album The Angry St. Bernard, prodotto da Sergio Cossu per l’etichetta Blue Serge.
L’album viene menzionato dalla rivista specializzata Jazzism (Dicembre 2013) come miglior CD dell'anno per la categoria jazz dal critico Jan Jasper Tamboer.

Nel 2015 compone le musiche originali per lo spettacolo teatrale La Dolce Guerra, di e con Mariano Arenella e Elena Ferrari, prodotto da Cabiria Teatro e ancora oggi in tournée. Dal 2016 al 2020 è membro dell’Abarasse Orchestra (al sassofono baritono e clarinetto basso), progetto del noto cantautore John De Leo (ex Quintorigo).

Nel 2017 inizia l'importante collaborazione con la Tower Jazz Composer Orchestra, la resident big band del Torrione Jazz Club, con la quale si esibisce nel 2018 al Bologna Jazz Festival insieme alla star newyorkese David Murray. Nel 2019 esce il primo lavoro discografico dell'orchestra, Tower Jazz Composer Orchestra, pubblicato da Over Studio Records. In seguito all'esordio discografico l'orchestra si posiziona terza classificata al Top Jazz 2019 di Musica Jazz nella categoria 'Gruppo Italiano dell'Anno'.

Nel 2022 esce il secondo album in qualità di leader, Sonoro, edito da BNC Music (Roma). Costituito da 6 composizioni originali e 8 quadri di improvvisazione, l'album è stato registrato da Jacopo Bonora al Groove Factory Studio di Castel Maggiore. La formazione vede Marta Raviglia alla voce, Daniele D'Alessandro al clarinetto soprano, Andrea Rellini al violoncello e la stessa Giulia Barba al clarinetto basso.

Informazioni

Data: Mer 7 Dic 2022

Orario: Alle 19:30

Organizzato da : Universitetet i Stavanger; JazzITAbroad; ItaliaMusicExport

In collaborazione con : IIC Oslo

Ingresso : Libero


Luogo:

Auditorium, Universitetet i Stavanger, Bjergsted 1

1087