Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Settimana della Lingua Italiana nel Mondo: Le Guarattelle di Pulcinella

Data:

24/10/2019


Settimana della Lingua Italiana nel Mondo: Le Guarattelle di Pulcinella

Lo spettacolo
Teatro di burattini per eccellenza “Le guarattelle” hanno radici antichissime tanto che già nel 1600 sono citate ne Il cunto de li cunti di Giambattista Basile. Il loro protagonista è Pulcinella. Un Pulcinella che con la sua ironia unisce nello stesso pubblico bambini, giovani e adulti e che con i suoi lazzi mette d'accordo l'alto e il basso della cultura. Pulcinella reca i segni viventi di un'antica tradizione, in una scena che tesaurizza le
gesta, i sentimenti della vita, parlando una lingua universale con una voce che non si potrà mai comprendere, ma di cui capisci tutto. Con il loro ritmo e il potente linguaggio gestuale le guarattelle superano i limiti della lingua ufficiale e diventano un efficace strumento per una comunicativa interculturale. Il segreto di Pulcinella, anche formale, stilistico è l'iperbole, l'esagerazione... È un meccanismo, una sintassi teatrale da cui si rimane inevitabilmente sedotti.

Gianluca Di Matteo lavora con i burattini dal 2000.
Allievo dei maestri della scuola napoletana di guarattelle, presenta i suoi spettacoli in tutto il mondo collaborando con Festival, teatri e Istituti italiani di cultura all’estero. Ha lavorato molti paesi europea ma anche in terre più lontane, quali Canada, Corea, Giappone e Cina. 
In Italia è presente con il suo lavoro in festival, teatri e nelle scuole con il progetto “Muse l'arte per l'integrazione a scuola”
Conduce laboratori per operatori, attori e lavora a contatto con il disagio psichico.
Scolpisce in legno i suoi burattini che sono anche esposti negli Stati Uniti al Center for Puppetry Arts di Atlanta e al Puppentheatermuseum a Vorchten in Olanda per un progetto teatrale e museale sulla cecità.
Gianluca di Matteo è anche un costruttore scenotecnico e lavora come scenografo, falegname e macchinista teatrale.
Ha ricevuto numerosi premi per la sua attività tra cui nel 2004 quello per la valorizzazione delle arti di strada indetto dalla Regione Piemonte. La sua bottega di burattinaio è inserita nel progetto Tour the excellent dell'ente del Turismo Torino.

Informazioni

Data: Gio 24 Ott 2019

Orario: Alle 18:30

Organizzato da : IIC Oslo

Ingresso : Libero


Luogo:

IIC Oslo, Oscarsgt. 56

852